logo

"Non si può lavorare serenamente nel Team Ticino"

Il presidente del FC Paradiso Antonio Caggiano rinuncia alla candidatura - E lancia un appello alla politica: "Occorre più sostegno"

Archivio CdT
 
08
novembre
2018
15:19
Red.Online

PARADISO - Nuove polemiche in vista dell'assemblea del Team Ticino prevista questa sera. Il presidente del FC Paradiso Antonio Caggiano rinuncia alla candidatura in seno al Team Ticino.  «Credo fermamente - ha spiegato - nei nostri giovani, ma oggi i presupposti per un lavoro sereno in seno al Team Ticino non ci sono. Con grande rammarico ringrazio ma devo declinare la proposta di candidatura. Il mio impegno in sostegno al calcio ticinese e allo sviluppo dei nostri giovani è frutto di una grande passione, negli anni ho avuto la possibilità e l'onore di accompagnare molti nostri calciatori in un percorso sportivo e di vita entusiasmante. In pochi anni con i miei ragazzi abbiamo scalato le classifiche del calcio regionale (dalla 4a lega alla 2a Interregionale), un percorso fantastico e possibile solo grazie al grande impegno, allo spirito di squadra e al sacrificio di tutti, ma sempre in un ambiente gioioso privo di personalismi".

"Il mio vivo auspicio - continua Caggiano - è che questa sera le controparti riescano a trovare una soluzione condivisa nel bene di tutti e dei nostri sportivi d'elite. Un'eventuale spaccatura non gioverebbe a nessuno. Non al Lugano (dove la concessione della licenza per la Super League non sarebbe più scontata) e non al Team Ticino che necessita comunque di una ristrutturazione e dell'importante apporto finanziario ed umano che la società in riva al Ceresio può dare. Un appello lo faccio anche alla politica, il Cantone non deve dimenticare l'importanza educativa delle scuole calcio, una maggiore presenza e sostegno della politica a queste realtà, sia a livello finanziario che di vigilanza, sono necessarie" .

Prossimi Articoli

Clamoroso: il Qatar batte la Svizzera

Rossocrociati inguardabili: l’amichevole di Cornaredo finisce 1-0 - È la prima sconfitta degli elvetici nella storia a Cornaredo

Un Cornaredo freddino per la "Nati"

Circa 3.500 spettatori allo stadio per l'amichevole con il Qatar - Ne erano stati annunciati fino a 4.500 - Guarda il video di #Chiarafralestelle

Jonas Omlin fra Lugano e Nazionale

Il portiere del Basilea è alla sua prima convocazione: ai tempi del Lucerna venne corteggiato dai bianconeri di Angelo Renzetti - Intanto Embolo si ferma

Edizione del 15 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top