logo

Il Giorno dei Morti e le celebrazioni messicane

I festeggiamenti in onore dei defunti si svolgono su più giorni, con cortei, veglie e momenti di raccoglimento

 
02
novembre
2018
16:49
Red. Online

CITTÀ DEL MESSICO - Il Giorno dei Morti, che viene tradizionalmente celebrato anche alle nostre latitudini il 2 novembre, assume un significato particolare, con festeggiamenti che durano anche più giorni, anche nella cultura messicana, e in altri paesi latino-americani (in Brasile per esempio la festa è nota come "il giorno delle anime").

Le celebrazioni si tengono dal 1 al 2 novembre, contemporaneamente alle feste cristiane di Tutti i Santi e la Commemorazione dei defunti. I festeggiamenti possono durare più giorni, riprendendo le tradizioni precolombiane che ne sono all'origine, prima che la festa venisse recuperata e adattata alle tradizioni della Chiesa cattolica. La festa viene celebrata con musica, bevande e cibi tradizionali dai colori vivi, combinati a numerose rappresentazioni caricaturali della morte.

Gli abitanti in questi giorni visitano le tombe dei parenti e installano altari in casa per onorare i defunti, con ritratti e fotografie dei loro cari.

Prossimi Articoli

Il viaggio incredibile da Tesserete all'Iran in bici

Il ticinese Yuri Monaco ha pedalato per circa 4.000 chilometri attraverso otto Paesi - "Su due ruote le emozioni si amplificano, ho incontrato gente con il cuore grande"

Edizione del 15 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top