logo

Giovanni Jelmini: "Rinuncio, mi devo curare"

L'ex presidente del PPD ha spiegato le sue ragioni su Facebook - A giorni la lista definitiva

Maffi
 
06
novembre
2018
11:57
Red. Online

BELLINZONA - Giovanni Jelmini, già presidente del PPD, rinuncia alla corsa per il Consiglio di Stato per ragioni di salute. Lo ha reso noto lui stesso, quest'oggi, via Facebook. "Mi devo curare" ha detto l'avvocato, spiegando: "Mi è stato riscontrato un problema di salute che verosimilmente non potrà essere risolto a breve". Jelmini, per questo motivo, rinuncia ad una possibile candidatura e all'eventuale campagna per l'elezione al consiglio di Stato. Nella prima lista della commissione cerca del PPD figuravano, oltre all'uscente Paolo Beltraminelli, Elia Frapolli, Raffaele De Rosa, Michele Rossi e Alessandra Zumthor.

Prossimi Articoli

La nuova Polizia ticinese prende forma

Previsti cambiamenti nella suddivisone dei compiti e nel numero di agenti - Controlli più efficaci su dimore fittizie, incidenti stradali e commercio ambulante

Sì compatto al nuovo Comune di Tresa

VOTAZIONE DEL 25 NOVEMBRE - Sostegno delle sezioni PLR e PPD locali, Generazione giovani, Liste civiche e l'Altra sinistra per la fusione di Croglio, Monteggio, Ponte Tresa e Sessa

Antibiotici, uno su due è di troppo e il Ticino è messo male

Il medico cantonale Giorgio Merlani lancia l’allarme: “Occorre intervenire al più presto, a rischio la salute di tutti”

Edizione del 14 novembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top